Genny Ercole “Espressione di altri tempi”

 

Nasce a Napoli il 23 ottobre del 1985, nell’anfiteatro della musica mondiale, libero ed espressivo come è riconosciuta la figura partenopea, parliamo di Genny Ercole, un ragazzo che ha radici artistiche che lo riconducono a suo nonno, che con il suo trio Oscar ha girato il mondo .

Da bambino, Alex Baroni era l’artista, il cardine e l’esempio nelle sue ambizioni, interpretava tutte le sue opere in ogni luogo, infatti crescendo ha presentato alcune delle sue canzoni in vari concorsi, vincendo anche in diverse gare. Ha cantato in diversi concorsi tra cui il K Factor al 1° Premio Antonio Botrugno.

Genny Ercole è un artista di definizione con un’accurata qualità canora, che lo identifica come voce melodica dal timbro dolce e pungente, un suono diverso dalla piazza, che accarezza la fortezza delle acute note di cantanti dal calibro di Gigi Finizio e Sal Da Vinci.

Nei primi mesi del 2020, sotto la segnalazione del presidente Fausto Palma, la commissione di Grande Musica Italiana decide di intervistarlo, dopo aver valutato le qualità canore-espressive, ha deciso di scrivere per lui questo articolo, sperando di dare un segnale positivo alle nuove generazioni, di intraprendere la passione di Genny come esempio da porre nel proprio bagaglio.

Posted in: Uncategorized

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Per maggiori informazioni consulta la nostra Privacy Policy completa.

Chiudi